Italian English French German Russian Spanish
 x 
Carrello vuoto
 Da oltre 70 anni l'eccellenza per i bimbi

La Tradizione

L’Artigianato Femminile (nome originario dell’odierna S.r.l. Lavori Artigianali Femminili) fa il suo ingresso nel panorama romano prima della seconda guerra mondiale per volontà di alcune nobildonne dell’epoca di occuparsi di un ramo particolare dell’abbigliamento per bambini arricchito dai fasti nobiliari e di stile decisamente radicati nel gusto delle famiglie più altolocate.

La boutique, che all’epoca si trovava nell’esclusiva via Frattina, importante via dello shopping dell’alta società romana, diviene, da subito, meta prediletta di una clientela raffinata ed elegante proveniente da tutta Italia.

L’Artigianato Femminile è infatti, in quel periodo, l’unica azienda a Roma ed in Italia a proporre un abbigliamento elegante per bambini che coniuga scelta di materie prime esclusive e preziose con una curatissima fattura, tutta rigorosamente artigianale.

Negli anni 50 del secolo scorso la società, che per i mutamenti legislativi operati dal codice civile del 1942, ha dovuto assumere la struttra di società la responsabilità limitata sotto la denominazione Lavori Artigiani Femminili S.r.l., è passata, via via, sotto il controllo totale della famiglia Battaglia che tuttora lo mantiene sotto la differente denominazione, assunta nel 1983, di S.r.l. Lavori Artigianali Femminili.

Il prestigioso punto vendita viene, quindi, trasferito poco più lontano in Via Capo Le Case , dove tutt’ora si trova.



La società si è posta, sul mercato romano e nazionale, quale punto ineguagliato di riferimento nell’abbigliamento elegante per bambini, attraverso la creazione di modelli che, pur richiamandosi agli schemi classici, denotano una scelta di tessuti ed una realizzazione di ricami, interemante a mano, che non trova riscontri in nessun altra attività similare.

La ricercatezza della clientela e la raffinatezza delle proposte hanno consentito alla società di mantenere nel tempo elevatissimi standard di qualità e sotto la guida di Anna Maria Battaglia, la società prosegue la sua attività di ricerca e mantenimento di un gusto nel vestire i bambini che consentono la soddisfazione delle esigenze delle famiglie più prestigiose d’Italia.

Nel 2005 le sue creazioni incontrano il favore del cinema e vengono utilizzate nella costumistica del film “Ma quando arrivano le ragazze” del regista Pupi Avati.

Nel 2011 l’eccellenza di questa attività ha avuto un riconoscimento di rilevanza internazionale attraverso l’inserimento in un progetto editoriale denominato “The Whispered Directory of Craftsmanship” realizzato sotto l’egida della casa di moda Fendi che è sfociato nella pubblicazione di un libro in due versioni, in lingua inglese ed in italiano, che illustra i migliori esempi di artigianato in Italia ed è stato edito da Mondadori, con lo scopo di valorizzare ancor di più il “Made in Italy”.

Le creazioni sono protette da un marchio registrato che contraddistingue non solo i prodotti di abbigliamento vero e proprio, ma anche gli accessori, alcuni dei quali importantissimi, come le culle ed i lettini, i cui vertici di eleganza possono arrivare a ricalcare modelli ottocenteschi.

La sig.ra Anna Maria Battaglia prosegue nel suo coerente progetto di non cedere all’industrializzazione effimera che si riscontra nel settore, ne di delegare la lavorazione dei modelli a strutture operanti sui mercati orientali, mirando, invece, a mantenere livelli di lavorazione artigianale interamente italiana riconoscibili a prima vista per la loro unicità e la straordinaria accuratezza realizzativa che li contraddistingue e li rende indiscutibilmente apprezzabili in Italia ed all’estero.